L’uovo e la gallina

Oggi tante aziende sfruttano le microtransazioni per sostenere lo sviluppo esteso dei videogiochi. Ma quando e perché è cominciato?

Leggi »

La grande incertezza

L’attuale situazione del settore è così dubbia e complicata da aver creato un generale senso di frustrazione e disillusione

Leggi »

Meno giornalisti

I licenziamenti hanno colpito anche varie redazioni videoludiche. In un momento in cui al videogioco serve invece più giornalismo

Leggi »

Il videogioco non passerà

Le aziende vengono spesso intese come se fossero la fonte del videogioco; che invece è più vasto e duraturo di ogni singola azienda, oggi.

Leggi »

E quindi, Xbox?

Microsoft ha confermato la visione che avevano già delineato in precedenza, annunciando che quattro giochi arriveranno su altre console

Leggi »

Che crescita vogliamo

Ossia quella che punta ad aumentare la produzione e i ricavi o quella che assicura condizioni più stabili, ma anche meno videogiochi.

Leggi »

L’abito non fa il monaco

Per mesi Palworld è stato descritto come “Pokémon con le armi”, ma al lancio si è dimostrato molto diverso: e anche molto di più.

Leggi »

Ci sono troppi videogiochi?

L’obiettivo di una società quotata in borsa è soprattutto uno: fare in modo che il valore delle sue azioni cresca. Perché ciò significa che la

Leggi »

Cambiare i modi

La rigida segretezza del settore dei videogiochi rischia di complicare le cose anziché semplificarle.

Leggi »

Senza l’E3

La chiusura definitiva dell’E3 segna la fine di un’era, ma anche la trasformazione dell’intero settore.

Leggi »

Salvare le vecchie riviste

Un archivio di migliaia di riviste di videogiochi e informatica, conservate, indicizzate e consultabili, anche online. Retroedicola è un’iniziativa che nasce più di trent’anni fa. Nonostante ciò,

Leggi »

Il Big Bang di Fortnite

La nuova stagione ha introdotto tre diverse esperienze, che però non nascono dal nulla: ma sono il risultato di movimenti commerciali pubblici.

Leggi »

Assumersi le colpe

Nelle comunicazioni dei licenziamenti si gira attorno al problema, che spesso nasce da decisione interne che hanno avuto esiti negativi.

Leggi »

La lingua dei videogiochi

Cioè quell’insieme di regole non scritte che i videogiocatori ormai hanno appreso da anni. E tutte le altre persone, invece, no.

Leggi »

Unity ha cambiato idea

Unity ha fatto molti passi indietro rispetto all’introduzione di una tariffa per le installazioni, venendo incontro alle esigenze degli studi più piccoli.

Leggi »

La regola d’oro

Unity lo ha fatto di nuovo: una sua decisione ha indispettito tanti sviluppatori, che ora minacciano di passare alla concorrenza.

Leggi »

Il successo di Monopoly Go

Il videogioco mobile è disponibile da pochi mesi, ma sta già scalando la classifica dei ricavi mensili, superando capisaldi come Candy Crush Saga.

Leggi »

Mentre non guardiamo

Succede che un videogioco mobile apparentemente qualunque, come Monopoly Go, sbaraglia titoli ben più conosciuti.

Leggi »

Cos’è diventato Fortnite

È un videogioco diverso dalla sola modalità Battaglia Reale e sta diventando una piattaforma eterogenea e piena di contenuti di terze parti.

Leggi »

Una sfida difficile

Cioè parlare di videogiochi distinguendo molto bene ciascuna categoria ed evitando di sovrapporre idee, concetti e approcci distintivi.

Leggi »

Un riuscito Nintendo Direct

L’ultimo Nintendo Direct ha annunciato vari giochi, che riempiono il catalogo fino al lancio, da qualche parte nel 2024, della nuova console.

Leggi »

Si dimentica tutto

Le polemiche sembrano sempre pronte a lasciare un’impronta indelebile. Il lancio di Diablo IV ha dimostrato che non è così.

Leggi »

Una scelta diversa

È possibile non continuare a inseguire il fotorealismo se significa avere processi produttivi più sani per tutte le persone coinvolte?

Leggi »

Titoli sbagliati

Un articolo su Variety fa capire perché la cronica mancanza di persone specializzate nei videogiochi nelle redazioni è un problema.

Leggi »

IA, IA ovunque

Sempre più aziende di videogiochi annunciati strumenti e progetti basati sull’Intelligenza Artificiale, spesso esagerando un po’ la portata.

Leggi »

Uno sviluppo imprevisto

Per l’autorità antitrust britannica se Microsoft comprasse Activision Blizzard King, non ci sarebbero problemi nel mercato console.

Leggi »

Conoscere la storia

Gioventù Ribelle è stato…qualcosa per l’industria italiana dei videogiochi, che pur ritenuta giovane ha oltre trent’anni.

Leggi »

Parliamo di Angry Birds

Rovio ha rimosso Rovio Classics: Angry Birds da Android e ha cambiato nome al gioco su iOS. Scelte che ci dicono tanto sulla società sul mobile.

Leggi »

Il peso della tossicità

Che c’è e si sente e per due persone su tre che lavorano nel settore videoludico rappresenta un problema “serio” o “molto serio”.

Leggi »

A chi servono i leak?

La fuga di notizie su GTA 6 ci fa notare la perversione con cui si cercano novità sulla serie più chiacchierata dei videogiochi. E ci fa porre alcune domande su chi ne beneficia.

Leggi »

“Fottuti idioti”

È come l’amministratore delegato di Unity, John Riccitiello, ha chiamato le persone che non massimizzano la monetizzazione dei loro giochi.

Leggi »

Una rara acquisizione

Nintendo ha acquisito Dynamo Pictures. Ad acquisizione conclusa sarà rinominata in Nintendo Pictures e creerà contenuti audiovisivi.

Leggi »

Una pausa

La data di uscita di Bayonetta 3, l’acquisizione miliardaria di Unity e le altre notizie della settimana.

Leggi »

L’E3 ci prova ancora

Dopo tre anni in cui o è stato cancellato o si è tenuto solo online, nel 2023 tornerà di persona e sarà gestito da un’altra azienda.

Leggi »

Un pubblico rognoso

Cioè quello che oltre a seguire gli annunci segue anche tutte le vicende dietro le quinte, molte volte arzigogolate.

Leggi »

Le cose sono cambiate

Il rapporto fra le aziende e i siti di informazione non è più quello di una volta e le prime hanno sempre meno bisogno dei secondi.

Leggi »

Un legame complicato

Il rapporto fra aziende e siti di informazione, il gioco che ha venduto 500 mila copie senza recensioni e le altre notizie della settimana.

Leggi »

La Gamescom ha fallito

All’edizione 2022 non parteciperanno importanti aziende, fra cui Sony e Nintendo. Nell’anno senza E3, la Gamescom non ha colto l’occasione.

Leggi »

E3 o non E3?

Cosa ci portiamo via dal “non E3 2022”, cosa sta succedendo ai videogiochi e le altre notizie ai videogiochi.

Leggi »